ZERO VALPOLICELLA AMARONE E RECIOTO 2014

valpolicella amarone e recioto

Garbole rinuncia all’annata 2014

 

ZERO VALPOLICELLA,  AMARONE E RECIOTO 2014

GARBOLE RINUNCIA COMPLETAMENTE ALL’ANNATA 2014

Nessun vino a brand Garbole vedrà la luce con il millesimo 2014.

Nessun born in Garbole nel 2014.

 

 

Nessun compromesso in Garbole! Non solo a parole ma nei fatti.

Niente valpolicella, amarone, recioto 2014!

 

Abbiamo deciso di rinunciare  a produrre vino GARBOLE  con la  vendemmia 2014. Nessun vino a denominazione valpolicella, amarone e recioto ed ovviamente nessun vino a Brand Garbole: Heletto e Hurlo 2014.

Non c’erano le condizioni minime per poter pensare di ottenere grandi vini. Avremo potuto comunque produrre vino.  Oggi la tecnologia e la biotecnologia mettono a disposizione infinite possibilità. Questo tuttavia non rientra nella filosofia Garbole e non è coerente con i valori della nostra boutique winery.

Chi compra Garbole deve avere la assoluta tranquillità e garanzia che le creazioni Garbole sono autentiche e non artefatte che i vini sono prodotti realmente in campagna ed in vigna oltre che in cantina.

Certo la scelta è stata sofferta!

Enorme lo sforzo economico/finanziario.

Evidentemente  non siamo stati agricoltori all’altezza di una stagione climatica straordinaria che non avevamo mai affrontato prima.  Le nostre capacità ed i nostri sforzi non sono stati sufficienti a contrastare la natura che ancora una volta ha dimostrato la sua supremazia.

E’ un fatto che bisogna avere il coraggio e l’onestà intellettuale di accettare.

E’ stato comunque una esperienza che ci ha insegnato molte cose e che certamente metteremo a frutto per essere più preparati per il futuro.

 

Anche questo è Essere Garbole!

clicca e scopri la nostra Winess Philosophy

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedin

English version available: select language

  1 comment for “ZERO VALPOLICELLA AMARONE E RECIOTO 2014

  1. Eliseo
    febbraio 7, 2015 at 11:35 am

    Veramente una decisione coraggiosa. Difficile per noi “solamente” amanti del vino comprendere lo sforzo economico che questa decisione comporta e la rinuncia a vedere i frutti dell’impegno di un anno di attività. Solo chi punta all’eccellenza e ama in maniera estrema il proprio lavoro può arrivare a tanto. Complimenti davvero per il coraggio dimostrato e che il 2015 vi ripaghi per questo sforzo così importante.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *